English Version


 
i
Ritorna alla Homepage del Blog

Ci Sono 139 Articoli nel Blog in 18 pagine e tu sei alla pagina numero 3

 


LA STORIA DEL PALERMO CALCIO
Nuova pagina 1

 

 

1898

1921

 

1929

1937

1947

1982

1987

1996

1998

2000

Correva l'anno 1897, quando il football arriva a Palermo grazie ai marinai dei mercantili inglesi di Sua Maestà il Re d'Inghilterra, che ingaggiano vere e proprie sfide con i portuali nello spiazzale fangoso del porto di Palermo. Già un anno più tardi, nell'Aprile del 1898, si ufficializza la nascita dell'Anglo Panormitan Foot Ball Club, con a capo il console Giuseppe Whitaker.......CONTINUA QUI'

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 23 novembre 2007 alle ore  10:23


Palermo - Napoli una sfida tra due culture
Nuova pagina 1

LA PASTIERA NAPOLETANA E LA CASSATA

Palermo - Napoli è anche questo, una sfida tra due culture, tra due civiltà che in certi casi si somigliano ma in altri sono molto distanti. Sarà una sfida accesa ma non come la vogliono fare apparire, è di pochi minuti fa la notizia che i tifosi del Napoli non potranno "ufficialmente" assistere dal settore ospiti la sfida del SUD tra Palermo e Napoli. Perchè dico ufficialmente?? Perchè so già per certo che molti napoletani verranno a Palermo per assistere alla partita comprando biglietti di settori dove stanno assiepati i tifosi del Palermo. Questo è quello che ha procurato il VETO del Viminale, ha voluto annullare il rischio e invece l'ha moltiplicato perchè non si sa mai le teste calde che ci possono essere allo stadio, si sa la mamma dei cretini è sempre incinta! Sarà una sfida tra due squadre che al momento non attraversano un periodo brillante. Il Palermo viene da un periodo grigio fatto di polemiche e cattiva espressione del gioco di Colantuono, il Napoli dal canto suo viene da una serie di torti arbitrali che l'hanno condannata a lasciare per strada alcuni punti. Torti arbitrali che sono scaturiti dalla famosa partita contro la Juventus. Si sa...fai del male a una BIG e non avrai vita facile. Esempio nostrano è Amauri, dopo il "fallo" di mano contro il Milan che ha poi portato al goal di Diana, avete idea di quanti FALLI SACROSANTI non vengono fischiati al giocatore verdeoro?? E poi dicono che la Mafia sta in Sicilia?? Questi sono atteggiamenti Mafiosi...è della serie non paghi il pizzo?? TI DANNEGGIO...una cosa del genere diciamo!

Palermo e Napoli sono due società del SUD che possono fare molto per ripristinare un equilibrio tra le varie squadre di Serie A, equilibrio che forse non c'è mai stato e mai ci sarà. Sono due società che hanno alle spalle storie DIVERSE anni luce ma accomunate da una gran voglia di  rivalsa, dimostrare insomma che il SUD è anche questo il SUD non è solo SCAMPIA e ZEN o CAMORRA o MAFIA, il SUD è anche amicizia e fratellanza, ebbene i nostri ministri non hanno permesso che ciò accadesse perchè come un po tutti hanno il pregiudizio.

VIVA IL SUD E IL BEL CALCIO 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno giovedì 8 novembre 2007 alle ore  17:44


CONFERENZA STRAORDINARIA FOSCHI
Nuova pagina 1

CONFERENZA STAMPA STRAORDINARIA DI FOSCHI IN MERITO A PALERMO - MILAN

(da Stadionews)

Il riassunto in pillole

Foschi: "Il Milan ha mancato in stile"

"I rossoneri sono campioni d’Europa, ma in questa occasione non stanno tenendo uno stile da Milan".
Con queste parole il ds del Palermo, Rino Foschi, ha commentato le dichiarazioni dell’ambiente rossonero dopo la gara di mercoledì tra il Palermo ed il Milan. "Io ho convocato questa conferenza per tutelare il lavoro della società e l’operato della squadra e dell’allenatore - ha proseguito il ds rosanero - mercoledì abbiamo vinto meritatamente e senza rubare nulla. Diverse emittenti nazionali si sono soffermate in maniera sbagliata su questo episodio (il presunto tocco con il braccio di Amauri, ndr). A caldo ho sentito diverse persone dire menzogne e falsità a discapito del Palermo".

Foschi: "Deluso da Galliani"

In una conferenza stampa straordinaria da lui stesso convocata, il direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi ha replicato alle parole dell’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, che si era detto danneggiato dall’arbitraggio di Farina nella gara di mercoledì: "Sono deluso da quanto fatto da Galliani in questi giorni. Dice sempre di mantenere i toni bassi ma è da mercoledì che non fa altro che piangere e giustificare la loro sconfitta con quel presunto errore arbitrale. Mi sento offeso ed umiliato per quanto ha detto".

Foschi: "Farina è un grande arbitro"

"Farina è un grande arbitro e mercoledì è stato il migliore in campo".
Lo ha dichiarato il ds del Palermo, Rino Foschi, nel corso della conferenza stampa straordinaria da lui stesso convocata. "A proposito del tanto discusso tocco di Amauri - ha proseguito il dirigente rosanero - il brasiliano non ha mai detto di aver toccato il pallone con il braccio: è stato frainteso. Anche io ho rivisto le immagini e sono convinto che Amauri non abbia commesso il fallo".


Alessio Cracolici

Foschi: "Galliani può chiamare Collina"

Al termine della gara di mercoledì tra Palermo e Milan, l’ad del club rossonero, Adriano Galliani, aveva preannunciato una possibile chiamata al designatore arbitrale, Pierluigi Collina per fargli notare i presunti errori arbitrali a danno del Milan.
"Nella scorsa stagione, quando ho detto che avrei voluto parlare con Gussoni (precedente designatore arbitrale, ndr) è mancato poco che mi denunciassero - ha proseguito Foschi - Galliani, invece, può tranquillamente dire di parlare con Collina: evidentemente lui può farlo".


Alessio Cracolici

 

C'E' ALTRO DA AGGIUNGERE??? FORSE SI

GRANDE RINO!!!!

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 28 settembre 2007 alle ore  17:41


Palermo - Milan 2-1

   

Le interviste da stadionews :

 
Zamparini "Felicissimi, ma stiamo calmi"
"Sono felicissimo, ma restiamo con i piedi per terra".
E’ questo il commento del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, al termine della gara vinta (2-1) dai rosanero con il Milan allo stadio "Renzo Barbera".


 
 
Miccoli: "Ci abbiamo messo il cuore"
Premiato come uomo partita Sky, l’attaccante del Palermo Fabrizio Miccoli, ha commentato la vittoria dei rosanero sul Milan, arrivata al 93’ grazie ad una punizione dello stesso attaccante pugliese.
"E’ stata un emozione bellissima per me, per la squadra e soprattutto per la gente - Ha esordito il numero 10 rosanero - E’ stato difficile: il Milan ha giocato bene e ha avuto delle buone occasioni da rete, ma per il cuore che ci abbiamo messo meritavamo sicuramente di fare risultato. Io sto attraversando un buon momento, oggi mi sono sacrificato anche in difesa e credo di aver giocato una buona gara. Non credo che i rossoneri siano in crisi e stasera ne abbiamo avuto una chiara dimostrazione".

 
 
Ancelotti: "Non ho mai perso così"
E’ un Carlo Ancelotti visibilmente contrariato quello che si presenta ai microfoni al termine della gara persa dalla sua squadra con il Palermo per 2-1.
"E’ difficile spiegare una sconfitta così. Abbiamo creato molto, colpendo due pali e con i rosanero bravi a salvare due volte sulla linea. Il calcio è questo e noi dovevamo essere più lucidi sotto porta. Il Palermo ha affrontato il miglior Milan della stagione. Non mi era mai capitato di perdere una gara così. Nella vita, però, c’è sempra una prima volta..."

 
 
Barzagli: "Ai punti meritava il Milan"
"Ai punti avrebbe meritato il Milan, ma il calcio è anche questo".
E’ molto onesto il capitano del Palermo, Andrea Barzagli, al termine della gara vinta con i rossoneri. "Non abbiamo fatto una buona partita anche perchè il Milan ha giocato benissimo - ha continuato il centrale rosanero - questa vittoria ha un sapore particolare perchè è arrivata all’ultimo minuto ed al termine di una partita dove abbiamo sofferto parecchio. Questa squadra sta in parte assimilando la mentalità del suo allenatore, dobbiamo essere ancora più cattivi, ma stiamo lavorando anche su questo aspetto".

 
 
Colantuono: "Ci abbiamo creduto"
Intervenuto ai microfoni di Sky, l’allenatore del Palermo, Stefano Colantuono, ha commentato la vittoria della sua squadra sul Milan con queste parole: "Abbiamo avuto il merito di crederci fino alla fine. Ci siamo difesi bene e siamo riusciti a ripartire e questo lo dimostra il fatto che la punizione della vittoria l’ha guadagnata Diana che è un terzino".
Poi, chiamato ad analizzare l’episodio del presunto controllo con un braccio di Amauri, nell’azione del gol di Diana, il tecnico di Ansio ha spiegato: "Lo stop di Amauri è molto dubbio ma non credo che sia facile stabilire se era braccio o spalla".

 
 
Ancelotti: "Netto il fallo di Amauri"
"Amauri ha commesso un netto fallo di mano in occasione dell’azione che ha portato al gol Diana".
Pur non cercando alibi, l’allenatore del Milan, Carlo Ancelotti, ha sottolineato l’errore dell’arbitro Farina che "ha cambiato il corso della gara".

 
 
Colantuono: "Pareggio risultato giusto"
E’ il ritratto della felicità l’allenatore del Palermo, Stefano Colantuono, al termina della gara vinta dalla sua squadra sul Milan.
"Abbiamo tirato fuori il carattere e la determinazione e, questa, è per me una nota molto positiva. Abbiamo risposto colpo su colpo in una gara giocata a visa aperto. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma noi abbiamo sempre cercato di vincere mettendo in difficoltà nel secondo tempo una squadra forte come il Milan. Sono stato bravo a fare i cambi? Lo si dice perchè abbiamo vinto - ha risposto sorridendo il tecnico di Anzio - le sostituzioni hanno cambiato l’inerzia della gara e ci ha permesso di giocare in maniera diversa e più incisiva".

 
 
Amauri: "Ho controllato con la spalla"
"In campo ho avuto la sensazione di aver stoppato con la spalla e forse, a seguire, la palla ha toccato una parte del braccio".
Intervenuto ai microfoni di Sky, Carvalho Amauri ha commentato così l’azione del pareggio di Diana, viziata da un suo presunto controllo con il braccio.
Il brasiliano ha poi spiegato la reazione avuta dalla sua squadra nel secondo tempo: "Abbiamo subito il Milan nel primo tempo, poi negli spogliatoi ci siamo detti che dovevamo reaggire, siamo rientrati in campo più motivati e ci siamo conquistati la vittoria".

 
 
Miccoli: "Siamo una grande squadra"
Al termine della gara vinta con il Milan, il match winner Fabrizio Miccoli ha dichiarato: "Il Palermo è una grande squadra per la capacità di soffrire e di portare a casa il risultato. Giocare con il Milan non è affato facile perchè è una squadra ricca di campioni. Sono molto contento per il gol, perchè in casa lo cercavo da tempo".

 
 
Galliani: "Milan fortemente penalizzato"
Il Milan si scaglia contro l’arbitro Farina. L’amministratore delegato del club rossonero, Adriano Galliani, si unisce al coro di proteste nei confronti del fischietto di Novi Ligure, colpevole, secondo il dirigente, di aver commesso gravi errori nella gara contro il Palermo. A scatenate l’ira di Galliani, il gol del pareggio di Diana, propiziato, secondo l’ex presidente della Lega Calcio, da un controllo con il braccio del brasiliano Amauri autore dell’assist vincente.
"Preferisco non commentare - ha dichiarato Galliani - ma purtroppo l’arbitro ha sbagliato. A Siena c’erano due metri di fuorigioco e va bene così, e ora Amauri ha stoppato chiaramente il pallone con il braccio, credo che non vada bene. Bisogna sapere cosa ne pensa il nostro designatore Collina. Quindi preferisco non commentare questa partita - ha proseguito l’Ad rossonero -. Arrivano errori gravissimi che ci penalizzano e non lo so perché si verificano".

 

 

Che dire....è stata una partita maschia sotto alcuni punti di vista. Di certo il pareggio era il risultato più giusto perchè il Milan ha fatto vedere come si gioca al pallone. Il Palermo nonostante fosse in casa (anche se l'effetto stadio era venuto meno per il silenzio delle curve in lutto per la morte di Tommaso De Paola) ha lasciato fare il gioco al Milan che sistematicamente bombardava la nostra metà campo. Non a caso ci sono state 25....dico 25 palle goal per il Milan e solo 4 per il Palermo. Quello che importa è ,come dicono in molti, metterla dentro e il Palermo al contrario dell'anno scorso dove produceva molte palle goal ma concretizzava poco, ora invece ha prodotto 4 palle goal con 2 goal decisivi!

Piangono i Milanisti galliani ancelotti....beh dicono che Farina ha sbagliato, tutte le TV dicono che Farina ha sbagliato nel giudicare lo stop di Amauri di spalla anzicchè di braccio. Io dico che, se per SKY c'è voluta la tecnologia dell'ingrandimento dell'immagine per stabilire se era spalla o braccio...come volete che l'arbitro si accorga in mezzo secondo e per di più coperto dalla testa di Amauri??? Non c'è stata TV che non abbia sparato a zero sul Palermo, e poi tutti a dire che quello non era fallo quell'altro non era spalla ma braccio ....ma a dire bravo Palermo che comunque ci hai creduto no...questo non l'hanno detto!!!

Si sapeva che le TV fossero di parte...ma non fino a questo punto!

Detto questo ieri ero felicissimo e oggi ancora di più a sentire le LAGNE dei milanisti!!

HO PUBBLICATO LE FOTO......PER VEDERLE ANDATE QUI'

ECCOVI IL GOAL DI MICCOLI CHE HA FATTO ESPLODERE IL BARBERA AL 93° MINUTO

 

E QUESTA E' LA CLASSIFICA ALLA 5° GIORNATA

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno giovedì 27 settembre 2007 alle ore  10:28


Mlada - Palermo 0-1
Nuova pagina 1

MLADA    PALERMO -     

0-1

Quella di ieri è stata una partita anomala, sin dal primo minuto del primo tempo il Palermo ha sempre cercato di contenere la pressione degli avversari che giocando in casa temevano poco la squadra Rosanero. La partita è stata molto monotona e a tratti sconfortante per la compagine rosanero di tifosi giunti fino in Repubblica Ceca. Gli spttatori in TV hanno dovuto invece sorbirsi circa 20 minuti di interruzione VIDEO di LA 7 per problemi tecnici...ma forse è stato anche meglio perchè appena sono ripresi i collegamenti il Palermo al 92esimo minuto ha segnato con Bosko Jankovic grazie a una discesa sulla fascia di Caserta (nuovo acquisto rosanero).

Quello di ieri è stato un Palermo opportunista che ha capitalizzato una delle due palle goal che gli sono capitate in tutto l'arco della partita, diciamo che è stato un comportamento da GRANDE squadra perchè come ricordiamo anche noi le grandi squadre possono eclissarsi per 89 minuti ma quando decidono di giocare non c'è santo che tenga!

Con questo non dico BRAVI ai giocatori e al tecnico perchè se devo essere sincero ho notato una certa sufficienza in quei giocatori che hanno ormai la testa altrove e in primo BANCO metto Brienza!

Non capisco come questo giocatore sia ancora in serie A e al Palermo. Ogni anno minaccia di andarsene e ogni anno rimane non si sa per quale motivo, è un giocatore ormai demotivato, si vede, per questo lo chiamano "U SIDDIATU".

Comunque questa vittoria da morale e fa gruppo soprattutto verso giocatori che avevano difficoltà ad inserirsi come Jankovic. Molto bella l'immagine finale dove i giocatori del Palermo hanno poi abbracciato jankovic.

Agliardi invece ha fatto un ottima prova contornata da qualche incertezza in fase di stop di palla, ma tutto sommato SE LA GIOCA CON JIMMY fontana!

Detto ciò si pensa a Cagliari, terreno ostico per i Rosanero da sempre.

Forza Palermo!!!

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 21 settembre 2007 alle ore  11:14


Verso Palermo - Torino
Nuova pagina 1

PALERMO -    TORINO

 

L'ALBERO e Il RAMO
-
Su un tronco d'albero c'era un ramo che faceva fiori splendidi da anni, era il ramo più bello, era il ramo che dà più soddisfazione, era il primo ramo che si vedeva da lontano e sotto il quale gli innamorati andavano a far l'amore.
Col passare del tempo il contadino si accorse però che i fiori erano sempre meno, ma il ramo era comunque sempre il più bello.
Due piccoli ramoscelli intanto venivan fuori nello stesso tronco ma di spazio non c'è n'era molto. Il contadino sapeva che per far rigenerare quel tronco dell'albero e dare spazio a quei ramoscelli doveva tagliare il vecchio ramo, ma era troppo legato e sapeva che chiunque fosse passato di là gli avrebbe fatto notare con dispiacere e tristezza l'assenza dello stesso. Il contadino scelse di non eliminarlo, scelse di rispettare un ramo che tanto lustro gli aveva dato pur sapendo che non era la cosa giusta perchè i fiori e i frutti sarebbero stati ancora meno dell'anno prima e che i due ramoscelli tali erano e tali sarebbero restati.
Se tutto l'albero anno dopo anno diventava sempre più bello quel tronco giorno dopo giorno risultava sempre più scarno e anche se quell'unico frutto era il più buono, tutti gli altri tronchi avevano almeno due o tre rami e di frutti ne facevano a decine...alla fine resosi conto che quel ramo non aveva alcuna intenzione di coesistere con gli altri decise di tagliarlo, a malincuore e con le lacrime agli occhi dovette guardarlo mentre cadeva e dovette sopportare le facce storte di tutti coloro che passando si accorgevano della mancanza, di coloro che sotto quel ramo si erano innamorati.
L'Albero divenne però più bello ancora a vedersi e su quel tronco risbocciarono fiori e frutti! Gli stessi innamorati si resero conto col tempo che il simbolo del loro amore era un ALBERO e non quello che per anni è stato il RAMO più bello!
-
A BUONI INTENDITORI POCHE PAROLE...

Un ringraziamento particolare a un tifoso Rosanero che di nick fa Sampei

 

Domenica si giocherà al Barbera la sfida tra Palermo e Torino, due squadre che hanno fatto molto bene in tema di campagna acquisti. Il Palermo con Miccoli Caserta Migliaccio....si è rafforzata non poco. Il Torino con la rivoluzione copernicana della rosa ha aggiunto al proprio carniere pezzi da 90 come il nostro ex Capitano Eugenio Corini e il cino Alvaro Recoba (da sempre rincorso da Zamparini ndr).

Sarà una partita da amarcord dato che sopratutto tra le fila del Toro ci sono ben 5 ex rosanero : Corini , Barone , Fontana , Della Fiore e Di Michele.

Molto si è discusso dell'accoglienza di Corini , molti dicono di applaudirlo dall'inizio alla fine dei 90 minuti più recupero, altri dicono di farlo solo ad inizio e fine partita, per i restanti minuti sarà "uno" con la maglia granata e non rosanero.

Non mi soffermo su cosa sia giusto fare però penso che non si può dimenticare cosa ha fatto Eugenio ma neanche cosa ha ricevuto. Per questo penso che sia corretto dargli il giusto tributo e poi godersi la partita!

Per Di Michele non spendo nemmeno una riga....non mi è mai piaciuto!

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 14 settembre 2007 alle ore  11:58


Sorteggi UEFA CUP
Nuova pagina 1

ECCOVI IL SORTEGGIO DEL GRUPPO 5 DI COPPA UEFA

 

 
Uefa: Sarà Mlada Bolesvav-Palermo
Saranno i cechi del Mlada Bolesvav il primo ostacolo nel cammino europeo del Palermo.
Così ha deciso il sorteggio di Montecarlo per il primo turno di Coppa Uefa.
L’andata si giocherà il 20 settembre in Repubblica Ceca, mentre la gara di ritorno il 4 ottobre allo stadio "Renzo Barbera".


 
 
Mlada Boleslav: La scheda
Il Mlada Boleslav dopo 4 giornate dall’avvio del campionato ceco, si trova in una zona medio-bassa della classifica.
Solamente 4 punti i conquistati, frutto di una vittoria, un pareggio e due sconfitte.
Allenata da Ludek Zajic, la squadra ceca in organico non conta giocatori rappresentativi.
"Casa" dello Mlada è lo stadio “City stadium Mladá Boleslav”.
La scorsa stagione Il Mlada ha eliminato proprio dalla Coppa Uefa i francesi del Marsiglia.

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 31 agosto 2007 alle ore  13:33 N° Commenti (0)


Palermo - Roma 0-2

    

Il Palermo esce battuto da casa sua, il Palermo è quella squadra che ancora deve OLEARE bene i meccanismi interni!

La partita di ieri è stata la dimostrazione di come CORINI mancasse in quello schema, mancava insomma il Collettore tra difesa e centrocampo e poi un giocatore che facesse comunicare centrocampo e attacco. Mancando quest'ultimo abbiamo visto come Amauri e Miccoli erano costretti a arretrare un po troppo per andarsi a cercare qualche pallone. Si è anche notato come urge assolutamente un esterno perchè ieri Tedesco era improponibile in quella posizione, era un pesce fuor d'acqua e non faceva altro che ostacolare zaccardo nelle discese sulla fascia!

Capitolo portiere, non so fino a che punto possano preferire Fontana a Agliardi .

PAGELLE :

Fontana 5,5
Zaccardo 6
Barzagli 6
Rinaudo 6
Capuano 5
Tedesco 5
Guana 5
Simplicio 5
Jankovic 6
Amauri 6,5
Miccoli 6
*Cavani 7
*Bresciano 6
*Migliaccio 6
 

 
Fontana: "Gol Aquilani irregolare"
Il portiere del Palermo, Alberto Fontana, ha analizzato il secondo gol subito questa sera contro la Roma: "La rete di Aquilani è stato viziata da un fuorigioco di De Rossi che mi ha coperto la visuale della traiettoria. Contro la Roma abbiamo avuti troppa riverenza all’inizio e siamo stati timorosi. Non si può concedere questo spazio alla Roma. La nostra prestazione la valuto in maniera positiva e nel secondo tempo, per le occasioni create, meritavamo il gol".
 
 
Barzagli "Bello il tributo del pubblico"
Il capitano del Palermo, Andrea Barzagli, ha commentato così il tributo finale del pubblico del Barbera al termine della sconfitta con la Roma: "L’anno scorso si era creata un clima di tensione con i tifosi che non ha permesso quello che avete visto questa sera: ovvero il pubblico che ci ha riservato un grande applauso al termine della gara".
 
 
Barzagli: "La Roma gioca a memoria"
Anche il capitano del Palermo, Andrea Barzagli, ha incontrato i giornalisti al termine della sconfitta con la Roma. "Quella giallorossa è una grandissima squadra - ha esordito il centrale rosanero - gioca un calcio splendido e si trova a memoria. Noi abbiamo commesso gravi errori in occasione dei due gol subiti e su questo dovremo lavorare. Io so dove ho fatto bene e dove ho sbagliato. Nel primo tempo avrei dovuto trascinare maggiormente la squadra."

 
 
Colantuono: "Roma grande squadra"
E’ uno Stefano Colantuono ovviamente amareggiato quello che si presenta ai microfoni di Sky al termine della sconfitta (0-2) con la Roma.
"Avevamo preparato la gara in un certo modo, ma il gol a freddo di Mexes ha stravolto i nostri piani - ha esordito il tecnico di Anzio - la squadra mi è comunque piaciuta in diversi tratti della gara. Abbiamo costruito diverse occasioni e ci siamo mossi bene in tante situazioni. E’ un peccato perdere così, ma la Roma è una grande squadra, la stesa che sette giorni fa ha battutto l’Inter".

 
 
Spalletti:"Vittoria sudata, ma meritata"
Intervistato dalla trasmissione televisiva “Controcampo”, l’allenatore della Roma, Luciano Spalletti, si è detto soddisfatto della vittoria dei suoi ragazzi.
”Ero nelle condizioni di poter schierrare una formazione di tutto rispetto - ha sottolineato il tecnico Toscano - nonostante le tante assenze. Penso che abbiamo vinto meritatamente contro degli avversari di tutto rispetto. E’ chiaro che quando giochi contro degli attaccanti del calibro di Miccoli, Cavani e Amauri non puoi non soffrire.

 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno lunedì 27 agosto 2007 alle ore  10:01 N° Commenti (0)


Page:  << Prev  1  2  3 4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  Next >>



Powered by Web Wiz Journal version 1.0
Copyright ©2001-2002 Web Wiz Guide