English Version


 
i
Ritorna alla Homepage del Blog

Ci Sono 139 Articoli nel Blog in 18 pagine e tu sei alla pagina numero 4

 


Si Ricomincia

 

DOPO L'ESALTANTE VITTORIA SUL REAL SARAGOZZA PER 4-2 CON TRIPLETTA DI AMAURI TORNATO AL GOAL DOPO L'INFORTUNIO CONTRO IL SIENA NEL DICEMBRE SCORSO, IL PALERMO SI APPRESTA A CAVALCARE ANCORA L'ONDA DELLA SERIE A CON UNA ROSA RINNOVATA :

Portieri

Agliardi
1. Agliardi
Fontana
12. Fontana
Ujkani
88. Ujkani
 
Difensori
Zaccardo
2. Zaccardo
Capuano
3. Capuano
Dellafiore
15. Dellafiore
Cassani
16. Cassani
Biava
21. Biava
Pisano
26. Pisano
Barzagli
43. Barzagli
Cossentino
53. Cossentino
Rinaudo
77. Rinaudo
     
Centrocampisti
Tedesco
4. Tedesco
Migliaccio
8. Migliaccio
Guana
14. Guana
Jankovic
17. Jankovic
Bresciano
23. Bresciano
Simplicio
30. Simplicio
Diana
32. Diana
Velardi
67. Velardi
Attaccanti
Matteini
5. Matteini
Cavani
7. Cavani
Miccoli
10. Miccoli
 
Amauri
11. Amauri
Carbonaro
18. Carbonaro
Brienza
19. Brienza
 

ABBIAMO DETTO ADDIO AL NOSTRO CAPITANO DI SEMPRE PERCHE' IL GENIO E' ANDATO AL TORINO! LA FASCIA ORA E' SUL BRACCIO DI ANDREA BARZAGLI!

SONO STATE PRESENTATE LE NUOVE MAGLIE CHE NON MANCHERO' DI COLLEZIONARE E DI PROPORVI PER L'ACQUISTO!

QUEST'ANNO LE FOTO LE FARO' SEMPRE MA LA POSTAZIONE CAMBIA, SARA' UNA POSTAZIONE MIGLIORE , LA TRIBUNA LATERALE LATO CURVA SUD APENA SOPRA IL TUNNEL PER L'INGRESSO IN CAMPO!!

QUINDI PRESUMO CHE VENGANO MOLTO MEGLIO LE FOTO DA QUELLA POSIZIONE!

CHE DIRE.....CI ASPETTA UN CAMPIONATO DA AFFRONTARE CON NUOVI ELEMENTI CHE HANNO INDUBBIAMENTE RAFFORZATO LA ROSA PER PUNTARE COME DICE ZAMPARINI ALLA CHAMPIONS!

L'APPUNTAMENTO E' PER DOMENICA AL MASSIMO LUNEDI' PER LE PRIMA FOTO DELLA STAGIONE DI PALERMO ROMA!

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno martedì 21 agosto 2007 alle ore  16:53 N° Commenti (0)


Movimenti in entrata e in uscita del Palermo
 

I PRIMI COLPI IN ENTRATA E IN USCITA DEL PALERMO

Palermo: Acquistato il giovane Lamah

Il Palermo continua ad essere l’indiscusso protagonista di questa prima parte del calciomercato.
Dopo gli ingaggi di Migliaccio, Jankovic e Miccoli la società rosanero ha acquistato dall’Anderlecht l’ivoriano (naturalizzato belga) Roland Lamah.
Il diciannovenne centrocampista verrà girato in prestito al Cesena.

La scheda
Roland Lamah, ultimo arrivato in casa Palermo, è nato in Costa D’Avorio il 31 dicembre del 1987.
E’ alto 180 centimentri, pesa 71 kg ed ha da poco ottenuto la nazionalità belga. Si tratta di un centrocampista esterno molto rapido e dalla spiccate doti offensive; può anche giocare da seconda punta o da attaccante esterno. Nel corso dell’ultima stagione in Belgio, Lamah ha collezionato con la maglia dell’Anderlecht cinque presenze. I suo idoli sono il francese Thierry Henry ed il connazionale Didier Drogba.


E’ ufficiale: Miccoli è del Palermo

Adesso l’operazione è davvero conclusa.
Fabrizio Miccoli è un giocatore del Palermo.
Alla Juventus 4 milioni di euro metre l’attaccante firma un contratto triennale.
L’operazione defitiva nel tardo pomeriggio, potrebbe essere ufficializzata in serata.
Il Palermo attendeva l’ufficializzazione della cessione di Di Michele, che è avvenuta poco fa, per dare il definitivo via libera alla conclusione dell’operazione Miccoli.

La scheda
L’attaccante Fabrizio Miccoli è nato a Nardò (Lecce) il 27 giugno del 1979. E’ alto 1.68 e pesa 64 kg.
Si mette in luce in serie B con la maglia della Ternana dove rimane per tre stagioni prima del passaggio al Perugia nell’estate del 2002. La stagione 2002/2003, la prima in serie A, è per Miccoli quella della consacrazione. Il "Romario del Salento" colleziona, infatti, 34 presenze mettendo a segno nove reti. L’anno dopo viene richiamato alla casa madre dalla Juventus dove realizza otto reti in 25 apparizioni. Nel 2004/2005 il club bianconero lo gira in prestito alla Fiorentina dove fa registrare il suo personale record di marcature in serie A (12).
Nonostante il buon campionato disputato a Firenze, la Juventus lo cede ancora in prestito, questa volta al Benfica dove rimane per due stagioni prima del passaggio al Palermo. Nel corso della “SuperLiga” (la serie A portoghese) 2006/2007 Miccoli mette a segno dieci reti in 22 gare (1791 i minuti giocati).


Miccoli: "Felice di essere al Palermo"
"Sono molto contento. Ringrazio il presidente Zamparini e il direttore Foschi per la fiducia che mi hanno concesso volendomi fortemente in maglia rosanero. Sono molto emozionato e non vedo l’ora di arrivare a Palermo per iniziare questa nuova avventura". Queste le prime parole del nuovo attaccante del Palermo Fabrizio Miccoli rilasciate al sito ufficiale della società.
"Finalmente, dopo due anni importanti per la mia carriera, torno in Italia e lo faccio approdando in una grande squadra".


Palermo: Preso Pellè, ma rimane a Lecce

Il Palermo ha concluso l’acquisto dell’attaccante Graziano Pellè, in comproprietà dal Lecce.
Il giocatore rimarrà comunque a Lecce per il prossimo campionato.

Palermo: Dettagli acquisto di Pellè
Per la comproprietà dell’attaccante Graziano Pellè, il Palermo ha versato nella casse del Lecce 3 milioni di euro. Nell’ambito della stessa operazione, il club rosanero ha ceduto in comproprietà il centrocampista, Gianni Munari, dallo scorso gennaio a Lecce, con la formula del prestito.
Graziano Pellè giocherà ancora un anno con il club salentino.

La scheda
Il nuovo acquisto del Palermo, Graziano Pellè è nato a San Cesario il 15 luglio 1985. È alto 193 cm e pesa 89 kg.
Centravanti possente, ma agile unisce alla freddezza in zona-gol, l’abilità nei colpi di testa.
È considerato uno dei giovani calciatori italiani più promettenti.
La sua carriera inizia nelle giovanili del Lecce, con le quali conquista una Coppa Italia Primavera (2001-2002) e 2 scudetti primavera (2002-2003 e 2003-2004), mettendo a segno molte reti.
Negli stessi anni inizia a collezionare qualche presenza in Serie A con la prima squadra salentina (2 presenze nella stagione 2003-2004).
Il suo esordio nella massima serie risale all’11/01/2004 in Lecce-Bologna 1-2.
Nel gennaio 2005 viene mandato in prestito al Catania, in Serie B, dove totalizza 15 presenze senza segnare nessuna rete. In estate torna al Lecce e disputa in Olanda il Campionato del mondo Under20 con la Nazionale italiana di categoria, mettendosi in luce, segnando dei bei gol.
Nella stagione 2005-2006 colleziona altre 10 presenze in Serie A con il Lecce, senza mai andare a segno. La società pugliese decide di mandarlo nuovamente in prestito in squadre in cui possa mettersi in luce.
Così dal gennaio 2006 Graziano Pellè passa in prestito al Crotone, dove realizza 5 reti in 17 presenze.
Nella stagione successiva viene girato in prestito al Cesena, diventando uno dei protagonisti del campionato cadetto, mettendo a segno 10 gol e guadagnandosi ben presto le prime convocazioni e le prime presenze con la Nazionale Under21, coronate dallo splendido Europeo appena conclusosi in Olanda, che l’ha visto protagonista soprattutto nello spareggio per le Olimpiadi di Pechino2008 contro il Portogallo, quando ai rigori ha battuto il portiere lusitano con uno splendido "cucchiaio".
Il 3 marzo 2007 ha ricevuto il premio Piola come miglior attaccante italiano Under21.


Palermo: Ecco Fabrizio Miccoli
Oggi a Milano si celebrerà il matrimonio tra il Palermo e Fabrizio Miccoli, attaccante della Juventus, di rientro dall’esperienza portoghese, che il club rosanero, dopo Jankovic e Migliaccio, metterà a disposizione del tecnico, Stefano Colantuono per la prossima stagione.
All’Hilton di Milano, stamani si inconreranno i dirigenti di Palermo e Juventus. Con loro anche Francesco Caliandro, procuratore di Miccoli.
La trattativa si chiuderà probabilmente nel primo pomeriggio. Alla Juventus 4,8 milioni di euro e al giocatore, che ha compiuto 28 anni lo scorso 27 giugno, un contratto quadriennale da circa 1 milione di euro a stagione.

 
PALERMO: ACQUISTATO BOSKO JANKOVIC
Il Palermo ha acquistato Bosko Jankovic, centrocampista offensivo del Maiorca.
La chiusura dell’operazione è stata ufficializzata dal direttore sportivo rosanero Rino Foschi a stadionews. Il giocatore, nato a Belgrado il 1 marzo 1984, ha sottoscritto con il Palermo un contratto quinquennale.

La scheda:

Bosko Jankovic, centrocampista dalle spiccate doti offensive, è nato a: Belgrado l’1 marzo del 1984. E’ alto 1.86 e pesa 78 kg. Con la maglia del Maiorca, nella stagione appena conclusa, Jankovic ha totalizzato 32 presenze in campionato segnando ben 11 gol, di cui 4 in Coppa del Re.
Stella dell’Under 21 serba, il neo acquisto del Palermo ha brillato soprattutto in occasione degli ultimi Europei di categoria in Olanda.

QUESTO HA UN TIRO MICIDIALE

ECCOVI IL VIDEO DA YOUTUBE

 

Dopo l'acquisto di Bosko Jankovic (definito da tutti e anche da lui stesso il nuovo Stankovic) il Palermo ha riscattato alle buste anche il giocatore Davide Matteini andando a aggiungerlo in rosa nella categoria dei centrocampisti! Il Palermo sta cercando un grosso colpo di mercato , abbandonata l'ipotesi di Lucarelli e di Rolando Bianchi (ormai al Napoli) ,ha identificato il prossimo obbiettivo Rosanero , Fabrizio Miccoli attaccante di razza di proprietà della Juventus! Miccoli verrebbe di corsa al Palermo come detto anche dallo stesso Rino Foschi, però c'è da risolvere la grana Di Michele che essendo stato deferito per tre mesi per la nota vicenda del Calcio Scommesse,non può di verto convivere nella stessa rosa con Miccoli perchè i due vorrebbero fare sempre parte dell'undici titolare venendo quindi a creare scompensi nello spogliatoio. Quindi priorità andrà data alla cessione di Davide Di Michele per poi dare l'ultimo assalto a Miccoli per fargli vestire la maglia rosanero il prossimo anno!

In uscita c'è anche Brienza e Barzagli, il primo è sicuro partente, il secondo è in forse perchè non si trovano squadre disposte ad ingaggiarlo nonostante sia uno dei più forti difensori centrali al Mondo. Zamparini ha anche rincarato la dose su Barzagli tentandolo a rimanere proponendogli la fascia da capitano per il prossimo anno. La cosa importante è che se deve rimanere lo faccia con le motivazioni dell'anno 2005/2006 - 2004/2005 perchè un Barzagli non motivato poterebbe ad un malfunzionamento della difesa, organo importantissimo per un buon campionato.

Attendiamo fiduciosi l'operato di Rino Foschi che come al solito non ci deluderà mai anche perchè hanno appena annunciato che il GROSSO COLPO arriverà!

P.S Ho appena inserito nel sito una newsletter iscrivetevi in molti ci saranno grosse sorprese durante l'arco del prossimo campionato!

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno martedì 3 luglio 2007 alle ore  16:04 N° Commenti (0)


CIAO CAPITANO A PRESTO,PALERMO TI AMA
Nuova pagina 1

CIAO CAPITANO HAI FATTO LA TUA SCELTA LONTANO DA PALERMO





Eugenio "Genio" hai indossato un pò troppe maglie nella tua vita dalla Juve al Napoli, dal Verona al Brescia , dal Chievo al Palermo!


Potevi chiudere la tua carriera quì in rosanero , a Palermo una città che ti ha sempre amato e sostenuto più degli altri, una città che non voleva che tu andassi via perchè a noi la gioia di avere una bandiera non l'hanno mai data e tu potevi essere l'unica bandiera nella storia del Palermo.


Non sei voluto rimanere a Palermo per la tua grande dignità che ti
contraddistingue, hai 37 anni e ancora pochissimi campionati da giocare.


Eri un RE a Palermo eri un leader nello spogliatoio.....dove andrai (forse Parma o Napoli) ritieni sia possibile avere la stessa importanza nello spogliatoio e tra i tifosi come l'avevi quì a Palermo???


Sei così convinto che sia la cosa migliore per te e per i tuoi TIFOSI che tu vada via da Palermo??


Ho basato la mia collezione di maglie anche su di te come vedi, continuerò perchè tu sei stato e sarai per sempre il Capitano il NUMERO 5 che dopo 32 anni ci ha riportato alla luce del Sole sempre combattendo con il corpo e con la mente fuori e dentro il campo e quando sentivi poco tifo facevi in modo che riprendesse sollevando le braccia e facendo scuotere i nostri cuori!


Oggi dirai sicuramente nella tua conferenza stampa che
abbandonerai Palermo per un'altra meta, i veri motivi non li sapremo mai forse.


Sicuramente la colpa è da attribuire anche alla dirigenza che probabilmente non crede più nelle tue capacità di leader.


Lo andrai a fare altrove e ricordati una cosa PALERMO TI AMA E TI AMERA' SEMPRE QUALSIASI MAGLIA AVRAI ADDOSSO!!!



GRAZIE CAPITANO


GRAZIE GENIO


GRAZIE ANCORA


PALERMO TI AMA

 

CONFERENZA STAMPA A VILLA IGEA DI ADDIO DI EUGENIO CORINI

(08/06/2007)

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 8 giugno 2007 alle ore  12:07 N° Commenti (0)


FINE DEL CAMPIONATO 2006/2007


 


Ascoli-Cagliari 2-1
Catania-Chievo 2-0
Fiorentina-Sampdoria 5-1
Inter-Torino 3-0
Livorno-Atalanta 4-2
Parma-Empoli 3-1
Reggina-Milan 2-0
Roma-Messina 4-3
Siena-Lazio 2-1
Udinese-Palermo 1-2


 


Evviva evviva è finito il campionato di calcio italiano 2006 2007 , il campionato dove tutto è limpido... dove tutto è alla luce del sole e dove non ci sono accordi nelle ultime partite (Parma-Empoli 3-1 ; Reggina-Milan 2-0 ; Siena-Lazio 2-1).


E non vedo l'ora....si si non vedo l'ora che inizi il campionato 2007/2008 già... perchè finalmente, come dice Matarrese, le squadre Juventus Genoa e Napoli sono risalite in Serie A..... che belloooooo.... poteva mai esistere un campionato di Serie A senza la Juve??? Ma smettiamola.... non prendiamoci in giro, la juve è la juve e un 5 posto, una UEFA , una Coppa Italia senza la Juve non ha alcun valore.....


Quindi , un bambino ingenuo si chiederebbe, gli altri campionati quando c'era la Juventus hanno valore?? Certo caro bimbo... certo... come il 2 di picche!!!


Passando al Palermo :




  1. Via Guidolin



  2. Via Di michele - barzagli - caracciolo - brienza.


Si è concluso un campionato per il Palermo ricco di soddisfazioni ma anche e sopratutto di rimpianti. E' un 5° posto che ci lascia un pò l'amaro in bocca ma non perchè siamo o SONO deluso... semplicemente perchè sapevamo che con la squadra attuale senza infortuni gravi potevamo ambire sicuramente al 4 posto!!


Certo senza contare arbitri e POTERI FORTI che hanno voluto come prima cosa il MILAN in champions.... come minimo un 4° posto.... e TALE FU'.....


Zamparini critica il pubblico.... dice che è rimasto deluso?? Bah...io dico che se lui esternasse molto meno e quindi desse molta più serenità all'ambiente... forse forse qualcosa cambierebbe!


TUTTO QUELLO CHE HO DA DIRE L'HO DETTO.....


SOLO UN'ULTIMA COSA....... L'ANNO PROSSIMO AMAURI - CAVANI , IL RESTO E' NOIA!!!

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno lunedì 28 maggio 2007 alle ore  17:46 N° Commenti (0)


Lettera di Zamparini ai Tifosi

"Ho scelto questa forma inusuale di comunicazione perché, non potendo comunicare con ognuno di voi come voluto, posso almeno trasmettere a tutti voi il mio pensiero. Sono ormai a Palermo per il quinto anno consecutivo, e non mi sono mai pentito di avere acquistato il “Calcio Palermo”. Sto realizzando per voi, insieme a voi, il progetto di un Palermo calcio forte, che possa entrare stabilmente nelle squadre più forti sia in Italia che in Europa.
Il percorso sino ad oggi è stato denso di soddisfazioni e di qualche delusione: ma ogni progetto, ogni lavoro, richiede perseveranza e volontà di proseguire specialmente nelle difficoltà. Questo, che era iniziato come l’anno d’oro per il Palermo calcio, ci sta portando invece come bagaglio finale tante delusioni e tanta amarezza.
Il fatto è che, avevamo messo le prime piccole ali e senza volerlo abbiamo iniziato un volo che forse ci aveva portato troppo in alto per la nostra forza, troppo in alto per la nostra esperienza antica di volo basso. Bisogna abituarsi alle alte quote. Ma proprio adesso, nella delusione di un sogno Champions svanito, dobbiamo trovare la forza della lotta e della compattezza. Proprio ora il Palermo calcio ha bisogno della forza, dell’aiuto di tutti i suoi tifosi per ritrovare lo smalto e la giusta via per tornare in alto dalla prossima stagione.
Io esorto i tifosi a non fischiare la loro squadra ma a sostenerla specialmente nelle difficoltà. Esorto i tifosi a criticare, ma una critica costruttiva di sostegno per una veloce crescita. Esorto i tifosi nell’ultima partita a sostenere tutta la squadra, tutti i giocatori nessuno escluso: solo con la forza del suo pubblico che ci crede e deve crederci, la squadra ritrova quella forza in più necessaria per la vittoria.
Voglio bene al popolo ed alla gente palermitana come alla mia gente, gente che mi è entrata nel cuore. Conosco l’orgoglio e l’amore che i palermitani hanno per i loro colori e la loro squadra, ma conosco ed ho conosciuto anche il pessimismo atavico che circonda forse da sempre Palermo, che si aspetta sempre con fatalismo il peggio ad ogni evento, che si prepara con rassegnazione alla fine di qualsiasi sogno. Invece vi esorto a sognare e crederci insieme: si è forti se si ritrova la compattezza, soprattutto dopo una sconfitta.
Si è forti se si rimane aggrappati comunque ad un sogno che diventa realtà solo se si è ottimisti. Io sono ottimista, io ci credo. Siate ottimisti anche voi. Credeteci anche voi.
Io non vi mollerò, non mollerò il Palermo calcio fino alla fine del mio progetto: e manca ancora per fortuna tanto. La fortuna di poter stare ancora tanto in mezzo a voi.
Con affetto, Maurizio Zamparini

---------------------------

A VOI I COMMENTI

 



Pubblicato da Alessandro il giorno mercoledì 16 maggio 2007 alle ore  10:24 N° Commenti (1)


RIPRENDENDO
Nuova pagina 1

NE SONO SUCCESSE TANTE....

 

Da quando non scrivo più come prima ne sono successe di tutti i colori, da quella fatidica notte di Catania il Palermo non ha mai più vinto come se quella maledizione che si porta dietro sangue e violenza si fosse abbattuta con tutta la forza sul Palermo! Ma forse le cose non stanno proprio così??

Facendo mente locale di tutti gli avvenimenti successi :

  1. Roma - Palermo : Di Michele entra a 5 min dalla fine mandando a fanculo Guidolin, da quel giorno Di Michele non ha fatto un bel niente in campo

  2. Prime esternazioni di Zamparini contro Guidolin dopo la scelta di non far giocare Di Michele contro la Roma, da quel giorno la figura del Mr Guidolin viene delegittimata agli occhi dei giocatori prendendo il sopravvento lo spirito di gruppo che comincia a autogestirsi nei limiti delle loro possibilità venendo a mancare quel motivatore che dovrebbe essere Guidolin per continuare a credere nella corsa all'Europa.....da quel momento si susseguirono delusioni e sconfitte clamorose!

  3. Mancato rinnovo di Corini e Tedesco, i due capi carismatici del gruppo...quelli che erano tenuti a fare il lavoro di Guidolin ma dentro il gruppo vengono messi in discussione...delegittimando anche loro agli occhi degli altri compagni.

  4. Mercato....il presidente fa di testa sua comprando però giocatori che hanno dato smalto al gioco ( Cavani ndr).

  5. Il presidente compra Giacomazzi e a Guidolin non va a genio e non lo fa giocare una partita intera quasi mai.

  6. Il presidente compra Matusiak un polacco di stazza buono ottimo per sostituire Caracciolo, ma a Guidolin non va a genio questo acquisto e con la scusa che non parla l'italiano il polacco lo relega in tribuna con qualche comparsata a partita ormai spenta tanto per dimostrare che il giocatore comprato dal presidente è inutile per il gioco di Guidolin.

  7. Lo stesso per Cavani ma la differenze è che il giocatore è stato messo alla prova come è stato fatto con Matusiak ma al contrario del Polacco l'uruguagio ha sparato un sifone nella partita contro la Fiorentina facendo innamorare Tifosi stampa e presidente....e come sappiamo all'amore dei tifosi non si comanda e quindi Guidolin a malincuore ha dovuto soccombere alla richieste del Tifo!

  8. Esonero e ripensamento del Mister da parte del Presidente!

  9. Sconfitte Clamorose con Parma e Siena!

Siamo sicuri allora che è stato solo frutto di calo atletico??

O ci sono tanti tasselli che se uniti bene portano ad un'unica conclusione??

ANCORA LA SOCIETA' NON HA LA MENTALITA' GIUSTA PER SOSTENERE DELLE PRESSIONI TALI DATE DALLE ALTE POSIZIONI DI CLASSIFICA!

LA SOCIETA' DEVE AVERE LE PALLE NEL METTERE FUORI ROSA BARZAGLI E CHI NON SE LA SENTE DI CONTRIBUIRE ALLA CAUSA DEL PALERMO SOLO PERCHE' SI SENTE GIA' APPARTENENTE AD UN'ALTRA SQUADRA!

METTIAMOCI ANCHE GLI ERRORI VOLUTI DEGLI ARBITRI E ABBIAMO DETTO TUTTO!!!

PENSIAMO AL PROSSIMO ANNO CHE E' MEGLIO!

 

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno venerdì 27 aprile 2007 alle ore  10:47 N° Commenti (0)


RIASSUNTO

Riprendo a scrivere dopo un lungo STOP fatto per scelta mia per protesta contro i fatti di Catania! Io non dimentico...le istituzioni si!

Si era detto ...non più posticipi, stadi non a norma chiusi, e tolleranza zero! Bene dopo 15 giorni ricominciano i posticipi , gli stadi hanno le deroghe, e gli ultras continuano a fare  sfare quello che vogliono....e parlo dei più facinorosi..perchè io di ultras brave persone ne conosco abbastanza.

Il campionato riprende quindi, e dopo calciopoli sembra non essere cambiato nulla, la MAFIA del calcio ricatta, estorce e cerca di tenere bassa la testa di chi invece vuole sollevarla!

Palermo - Milan : rigore a Gilardino.....no comment - arbitraggio scandaloso - Comportamento da persone indegne dei dirigenti del Milan sul pullman alla fine della partita!

Palermo - Messina : partita a rischio - arbitro che fa di tutto per accendere gli animi e non concede un rigore sacrosanto al Palermo  convalida un goal viziato da un fuorigioco VISIBILISSIMO di un giocatore del Messina- l'arbitro ferma sistematicamente di michele sulla linea del fuorigioco senza alcun motivo.

Palermo - Fiorentina : partita tra due società rivali anche nelle tifoserie per i noti fatti di calciomercato- partita diretta malissimo con decisioni alquanto inique - antisportività di una società che si è macchiata di crimini contro lo sport e una volta che aveva la possibilità di togliersi un po di merda dalla faccia ha ben pensato che forse la merda scoprirebbe realmente le loro sembianze di porci.

In tutto questo....il taglieggiamento fatto dalla mafia del calcio e in primo MATARRESE e i vari GIUDICI SPORTIVI seguiti a gran voce dai giornalisti asserviti ai potenti delle TV.

Guidolin ha detto ciò che era successo, è un uomo , è una persona come tutti noi e come tal deve essere trattato...ha sbagliato a fare certe dichiarazioni ma multarlo per 15 mila euro + 3 giornate di squalifica per aver assunto quel comportamento in campo....beh mi sembra un taglieggiamento bello e buono.....COME PER DIRE TU SE SUBISCI DEVI STARE ZITTO ALTRIMENTI SEI FUORI........avete presente quando ti chiedono il pizzo....beh lo stesso discorso...

Zamparini viene deferito assieme a Foschi......NO COMMENT

CAVANI VA CONTRO TUTTO IL SISTEMA E PIAZZA UN SILURO DIETRO IL CULO DI FREY e nega i 3 punti ai violamerda!

LE TV ORA GIRANO LA FRITTATA DICENDO CHE IL PALERMO HA SEGNATO IN ALTRE OCCASIONI (Palermo - Catania / Livorno - Palermo ) CON L'UOMO A TERRA....facendo passare per cretino Guidolin.....

I giornalisti non sanno che per Palermo - Catania è stato un giocatore rosso azzurro a continuare il gioco...e non il Palermo; I giornalisti non sanno che per Livorno - Palermo morrone si fa male quando guana già aveva la palla trai piedi e i suoi compagni labronici hanno continuato a giocare.

SITUAZIONE BEN DIVERSA DI QUELLE ACCADUTA APPUNTO CONTRO I GIGLIATI DOMENICA SCORSA!

RILIEVI PENALI PER GUIDOLIN CHE AVREBBE ISTIGATO ALLA FRODE SPORTIVA LA FIORENTINA CHE DOVEVA FARCI PAREGGIARE.....

peccato che squadre + blasonate com el'ajax e meno blasonate come una squadra dei dilettanti in italia hanno fatto segnare la squadra avversaria per aver segnato loro un goal in un momento di difficoltà della squadra avversaria......e tutto ciò non ha provocato sanzioni penali o di frode sportiva!

ECCO APPUNTO SPORTIVA......SPORT

CHI  E' COSTUI??? SPORT...DOVE???

NON ESISTE PIU'!

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno mercoledì 14 marzo 2007 alle ore  18:05 N° Commenti (0)


SCONCERTO NEL MONDO DEL CALCIO. LA SICILIA NEL PALLONE

<<Pulvirenti:sono stati i tifosi del palermo a lanciare i lacrimogeni>>

Queste sono le dichiarazioni fatte dal presidente del Catania Calcio subito dopo la partita e anche durante l'interruzione ai microfoni di Sky!

Alla domanda del giornalista Sky secondo il quale i lacrimogeni sono solo in dotazione solo delle forze dell'ordine il presidente rossoazzurro afferma che noi tifosi del palermo eravamo bene organizzati!

Per farvi capire la demenza di quest'uomo che si è preoccupato di spalare merda sui palermitani e sulla sicilia vi racconto il viaggio dei tifosi del palermo da Palermo a Catania

Racconto di un tifoso rosanero presente al Cibali :

  • ore 12.00: incontro Stadio Barbera

  • ore 13.30: Prima perquisizione a Palermo da Parte della Polizia sequestrate tutte le bevande alcoliche, e oggetti ritenuti pericolosi

  • ore 14.40: Partenza per Catania

  • ore 17.30: Arrivo a gelso bianco inizialmente il punto diincotro doveva essere quello poi non so per quale motivo ci hanno dirottati alla zona industriale di Ct (dopo che per 20 min. siamo stati fermi sulla tangenziale con il traffico che ci passava accanto...)

  • ore 18.00: Zona industriale posiamo i mezzi (auto e pullman)secondo controllo stavolta ci sequestrano le bottiglie d'acqua, le cinte dei pantaloni, ad un ragazzo anche due monete da 1 euro...non facevano passare niente non vedo come potevamo avere delle bombe

  • ore 18.30: partiamo con autobus cittadini dalla zona industriale per il massimino (viaggio tranquillo).

  • ore 19.15: arrivo al massimino ci catapultiamo dentro lo stadio neanche il tempo di prendere posto cominciano a tirare bombe carta,fumogeni e bottiglie di urina sul nostro settore neanche 5 minuti e la polizia tira i lacrimogeni non so se addirittura sul nostro settore...non si vedeva più il campo non capivamo se si stesse giocando o meno, eravamo anche senza acqua neanche ci potevamo sciacquare la faccia, occhi rossi e gola che bruciava.
    Per chi non è mai stato al massimino tutto il settore ospiti e chiuso dalla rete è impossibile far passare qualcosa all'esterno non vedo come potevamo tirare bombe o fumogeni al di fuori ce li saremmo tirati addosso.
    Dopo le due interruzioni i giocatori rientrano in campo il buon Baiocco anziche calmare gli animi pensa di rivolgersi alla sua curva applaudendo (era all'altezza della porta di Fontana, complimenti...)
    Fine partita non abbiamo capito nulla le notizie ci arrivavano da Palermo.Visto le dichiarazioni di certi personaggi che imputavano la colpa a noi, noi chiedevamo ai poliziotti che ci scortavano se fosse stata colpa Nostra loro ci dicevano che noi non ci entravamo niente e di stare calmi. La celere non ha fatto neanche una carica verso i Palermitani e non c'è nessun ferito tra di noi, penso che se davvero fossimo stati noi a creare casini visto il numero in cui eravamo ed il settore che non ci dava via d'uscita l'avrebbero fatta senza problemi, addirittura mentre eravamo dentro il settore ospiti in attesa di andar via i poliziotti ci hanno riconsegnato le cinte (pensate che se fossimo stati pericolosi o avessimo avuto intenzione di caricare i poliziotti ci avrebbero riconsegnate le "armi"??)

  • ore 23.40 uscita dal massimino

  • ore 01.20 partenza per palermo

  • ore 03.40 arrivo a palermo

COME CAZZO POTEVANO I TIFOSI PALERMITANI AVERE LACRIMOGENI E ALTRE COSE CON TUTTE QUESTE PERQUISIZIONI??? SE LO SA SOLO PULVIRENTI.... TANTO A LUI INTERESSA SOLO CHE LA SUA SOCIETA' NE ESCA PULITA MA NON SA CHE E' SPORCA DAL PRIMO ALL'ULTIMO TIFOSO DI MERDA

GRAZIE AI CATANESI...GRAZIE PER AVER TOLTO UN PADRE AD UNA FAMIGLIA E ANCHE DI AVER SPALATO MERDA SULLA SICILIA INTERA

La CNN ha titolato: "La vergogna siciliana"....

IL CALCIO HA VERAMENTE TOCCATO IL FONDO E' MORTO DEFINITIVAMENTE

Cosa fare??

che cosa bisogna fare per far salvare uno SPORT talmente bello come il calcio?

Vi racconto che cosa succede ogni domenica agli ingressi degli stadi.

LE FORSE DELL'ORDINE SI SPAVENTANO A PERQUISIRE I TIFOSI ULTRAS QUELLI CONOSCIUTI!! PERQUISICONO NOI TIFOSI NORMALI FACENDOCI TOGLIERE ANCHE I TAPPI DELLE BOTTIGLIETTE PER BERE ACQUA!! E POI FANNO PASSARE I PIU MALACARNE CON SPRANGHE ASTE E COLTELLI E FUMOGENI!!!

I POLITICI POSSONO BLOCCARE QUELLO CHE VOGLIONO PERO' SE NON SI INTERVIENE CON LA VIOLENZA COME SUCCEDE IN INGHILTERRA NON SI ANDRA' MAI DA NESSUNA PARTE

ANCHE IL RAGAZZINO DI 14 ANNI CHE HA UN COLTELLO O SI RENDE COLPEVOLE D UNA AZIONE DI VIOLENZA DEVE ESSERE PRESO A MANGANELLATE ANCHE SE HA 14 ANNI PERCHE' SUCCEDE CHE I CAPI ULTRAS MANDANO QUESTI RAGAZZINI PICCOLI PERCHE NON SONO PERSEGUIBILI DALLA LEGGE E QUINDI INTOCCABILI!!

Questo è quello che succede in Inghilterra:

A- condanna a non meno di 3 anni senza attenuanti, cioè galera allo stato puro, se trovato in atti violenti o con oggetti proibiti dalle fore dell'ordine (lista degli ogetti).
B- La condanna è applicabile anche a minori.
C- Se pescati in stato di ubriachezza la pena viene raddoppiata, e senza ancora alun attenuante generica (galera allo stato puro).
D- Chi viene condannato e qui viene il bello , licenziato dal posto di lavoro per direttissima.
Pensate che l'ogetto massimo che puoi portare è la sciarpa.

QUESTO E' QUANTO!! VOGLIAMO MUOVERCI IL CULO E PRENDERE PROVVEDIMENTI O DEVONO ESSERCI ALTRI FILIPPO RACITI PER SMUOVERE QUALCOSA??

Corini: "Giusto fermare i campionati"
Anche il capitano del Palermo, Eugenio Corini interviene dopo la tragedia di Catania dova ha perso la vita l’Ispettore capo della Polizia, Filippo Raciti.
"In questo momento in me prevale un sentimento di grande amarezza, di dolore per i familiari della vittima e per la persona che è scomparsa, tutto questo non c’entra nulla con il calcio".
"Penso che le istituzioni del calcio e dello sport si siano mosse subito e hanno dato un segnale forte e importante fermando i campionati, ma adesso bisogna dare seguito a questo provvedimento con altre iniziative". (F)
 
CONTINUA LA VERGOGNA DELLE ISTITUZIONI E DEI NOSTRI POLITICI
 
Zamparini: "Escluso da Porta a Porta"
Il Presidente Maurizio Zamparini comunica: “Questa è la democrazia nel nostro Paese. Ero stato invitato per la trasmissione “Porta a Porta” di stasera lunedì 5/2/2007. Avendo io rilasciato alcune dichiarazioni alle radio nazionali dove disapprovavo le intenzioni governative di prendere decisioni ignorando i problemi veri del calcio e soprattutto senza ascoltare i diretti interessati, le società di calcio stesse, il Ministro Melandri è intervenuto presso l’organizzazione di “Porta a Porta” chiedendo la mia esclusione dalla trasmissione di stasera. Tale decisione mi è stata comunicata alle ore 18 di stasera, mentre mi ero già trasferito da Milano a Roma: questo lascia intendere quale sia l’apertura al dialogo critico e costruttivo del nostro Ministro. Quanto sopra per informazione alla ancora libera stampa e agli ancora liberi cittadini italiani”. (M)

 



Pubblicato da Alessandro Vitale il giorno sabato 3 febbraio 2007 alle ore  11:44 N° Commenti (3)


Page:  << Prev  1  2  3  4 5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  Next >>



Powered by Web Wiz Journal version 1.0
Copyright ©2001-2002 Web Wiz Guide